Furci Siculo. Il “Papandrea” in condizioni disastrose, predisposti lavori per 30mila euro

FURCI  – Più che un terreno per giocare a calcio, il «Papandrea», al momento, sembra un campo di… patate. L’Asd Furci, che disputerà il prossimo campionato di Prima categoria, è tornata ad usufruire dell’impianto. I primi allenamenti hanno avuto luogo al comunale di Roccalumera per l’indisponibilità del campo di via del Progresso, adibito a parcheggio per l’intero mese di agosto. E forse è stata questa la causa che ha peggiorato notevolmente le condizioni del manto, che necessita adesso di una urgente manutenzione.
L’Amministrazione comunale ha intanto provveduto, con una pulizia straordinaria, a rendere fruibili gli spogliatoi, mentre una ditta del luogo ha rimosso le erbacce nelle aree esterne. La società, dal canto suo, ha ringraziato gli amministratori «per la sensibilità mostrata in questo inizio stagione», anche in virtù della concessione del contributo di 6mila euro, serviti per iscrivere la squadra al campionato di Prima categoria ed ai tornei giovanili. Gli amministratori hanno altresì garantito un intervento al «Papandrea» per un ammontare di 30mila euro (grazie all’accensione di un mutuo, ormai imminente) per la sistemazione degli spogliatoi e dei bagni per il pubblico.
Più complessa, invece, appare la questione legata al rifacimento del manto del terreno di gioco. Si procederà con un… intervento tampone.

Leave a Response