Taormina. Domani l’atteso concerto del quartetto d’archi dell’Orchestra sinfonica “Rossini”

TAORMINA – Continuano le serate di musica classica della rassegna “Suoni ed Emozioni dal Mediterraneo” che è stata inaugurata il 18 agosto  nel maestoso scenario della Chiesa Madre di Forza d’Agrò con il concerto di Giulio Castrica che ha suscitato l’entusiasmo dei  presenti , tra cui molti turisti stranieri.
A seguire, il 21 agosto il chitarrista etneo Agatino Scuderi ha coinvolto gli spettatori presenti nella ex Chiesa di San Francesco di Paola a Taormina con la sua interpretazione appassionata supportata da una impeccabile tecnica. Ha eseguito con eleganza, ritmo e fluidità musiche di Tarrega, Scarlatti e Ginastera . Apprezzati e lungamente applauditi i brani popolari venezuelani.
La Rassegna ha proseguito in crescendo con il concerto di Carlos Bonell, chitarrista inglese di origini spagnole di fama internazionale, considerato tra i più prestigiosi interpreti della chitarra classica,  che ha appassionato ed emozionato la platea con la sue verve artistica  unita all’eleganza, alla raffinatezza, all’equilibrio interpretativo ed alla evidente ricerca e valorizzazione dei  brani eseguiti. Carlos Bonell dedicato il suo recital F.G. Lorca in occasione del 75° anniversario dalla sua morte presentando presentato    le pagine più suggestive del repertorio chitarristico spagnolo.
 Tra l’artista ed il pubblico si è venuta a creare una simbiosi che ha generato sintonia e gioia  nello scenario prezioso della ex Chiesa di San Francesco di Paola , oggi luogo che accoglie importanti eventi culturali.
Ai concerti già avvenuti hanno presenziato di volta in volta l’assessore Provinciale alla Cultura Mario D’Agostino, il consigliere provinciale Matteo Francilia ed il presidente del Consiglio Comunale di Forza d’Agrò Melina Gentile.
“Suoni ed Emozioni dal Mediterraneo” prosegue domani, venerdì 26 agosto  nella Chiesa di Santa Caterina d’Alessandria alle ore 21.00. il pubblico potrà ascoltare musica da camera nell’interpretazione del Quartetto d’archi dell’Orchestra Sinfonica “Rossini” formato dalle prime parti soliste dell’Orchestra della Provincia di Pesaro e Urbino – Violini Henry Domenico Durante, Francesco Pellegrini – Viola Noris Borgogelli- Violoncello Francesco Alessandro De Felici e  dal pianista Roberto Galletto. L’evento diventa significativo per il profilo della Rassegna che , pur avendo privilegiato la presenza della chitarra come protagonista in prima fila, vuole abbracciare la musica classica in ogni sua forma.
Seguirà Taormina Ensemble vocale e strumentale che, seppur di recente costituzione, unisce concertisti che vantano  professionalità acquisite in anni di esperienze vissute in contesti artistici importanti.   L’Ensemble accoglierà il pubblico nello  spazioso ed accogliente cortile, immerso nel verde di un giardino fiorito, del Palazzo dei Duchi di Santo Stefano, edificio di epoca normanna meglio conservato di Taormina.                                          
I musicisti che compongono il gruppo –  Carmine Elisa Moschella – cantante , Wilma De Lazzari– chitarrista/mandolinista, Mario Rapisarda– chitarrista, Francesco Marano- chitarrista/mandolinista e Amedeo Bucalo – violinista – eseguiranno  brani già apprezzati della critica per il loro stile ricercato e per la cura e la creazione di arrangiamenti inediti.
La Rassegna si chiuderà  Domenica 4 settembre, alle ore 21.00 a Taormina nella suggestiva cornice della Saletta della Cultura ex chiesa San Francesco di Paola. Ad esibirsi sarà  il Direttore Artistico della Rassegna – il chitarrista  Daniele Foti che, in duo con il mezzosoprano di origini rumene Georgiana Costea, in omaggio a Federico Garcìa Lorca  nel 75° anniversario della sua tragica morte, proporranno un repertorio tratto dalle opere del poeta del XX secolo più conosciuto e più  vicino al cuore degli uomini.   La  scenofonia – intesa  come scenario  musicale che con le sue sonorità rimarcherà i toni ricchi di passione e di dolore intrinseci nelle lirica di Federico Garcìa Lorca – sarà creata dalle corde della chitarra classica e dai timbri vocali della cantante.

Leave a Response