Elipista a S. Alessio, affidato l’incarico per il progetto esecutivo

S. ALESSIO – Affidato l’incarico per la progettazione definitiva ed esecutiva dell’elipista, con servizi annessi, nell’area che sorge in contrada Lupera. La Giunta municipale ha scelto l’architetto Giuseppe Faranna, con studio tecnico a Messina, per un importo di 4mila euro. E’ stato così compiuto un altro passo importante verso la realizzazione di una infrastruttura “da porre al servizio degli insediamenti urbani ed al fine – spiega il sindaco, Giovanni Foti – di consentire in caso di emergenza di protezione civile e sanitaria il soccorso e il trasporto degli abitanti”. Il Comune di S. Alessio Siculo è stato inserito nel programma adottato dalla Regione lo scorso gennaio per un importo di 400mila euro. Quattro mesi dopo sulla Gazzetta ufficiale della Regione siciliana è stato pubblicato il bando pubblico di selezione per partecipare al programma di rete delle infrastrutture eliportuali. L’opera, alla fine di giugno, è stata inserita  nel Piano triennale dei lavori pubblici ed elenco annuale dei lavori. L’area individuata dal Consiglio comunale per la realizzazione dell’elipista sorge in contrada Lupera, all’altezza del cimitero. Al momento della votazione, in aula si era registrato il distinguo della minoranza per la “carente viabilità di accesso all’area”. Il consigliere di maggioranza Enzo Picciolo, medico del 118 e dirigente regionale dei servizi sanitari di emergenza, ha invece definito la scelta del civico conesso  “funzionale allo scopo di un’opera dalla valenza comprensoriale”. Il sindaco, Giovanni Foti, ha ribadito che “l’amministrazione sta lavorando per sistemare adeguatamente la strada che condurrà all’elipista”.

Leave a Response