Furci Siculo. Rapinarono una gioielleria, in manette due donne

FURCI SICULO – Le indagini dei carabinieri di S. Teresa di Riva hanno portato all’arresto di due donne ritenute responsabili di furto aggravato in concorso. Si tratta di Anna Maria Cerone, 45 anni di Celano (Aq) e di Virginia Marotta, 44 anni di Agropoli (Sa). Le due, entrambe con precedenti, sarebbero le autrici di un colpo messo a segno il 21 ottobre scorso in una gioielleria di Furci Sicilo. Nello specifico, approfittando della momentanea assenza della commessa, si erano impossessate di un rotolo di stoffa contenente diversi gioielli in oro del valore complessivo di circa 9mila euro. Analizzando le immagini del sistema di videosorveglianza, i carabinieri di S. Teresa sono riusciti a risalire alle due donne.
Concordando con le risultanze investigative dei militari dell’Arma, il gip del Tribunale di Messina, Antonino Genovese, ha firmato le due ordinanze di custodia cautelare.
La Marotta si trovava già agli arresti domiciliari nella sua abitazione di Agropoli mentre la Cerone è stata arrestata ad Avezzano. Sono state rinchiuse nelle case circondariali di Teramo e Salerno. Dovranno rispondere di furto aggravato in concorso.

Leave a Response