Zone alluvionate, misura speciale nel Piano di sviluppo rurale 2007/2013

Una misura speciale del Psr Sicilia 2007/2013 per rilanciare l’agricoltura nelle zone alluvionate del messinese. E’ questo uno dei possibili provvedimenti anti-crisi annunciati dall’assessore regionale all’Agricoltura, Elio D’Antrassi. La richiesta era stata avanzata dalla Cia (“Conferenza italiana agricoltori”), da Confagricoltura e da altre associazioni di categoria. Per Gino Savoja, presidente provinciale della Cia, l’annuncio di D’Antrassi  “potrebbe segnare l’inizio di una fase di ripresa per gli agricoltori messinesi, da tempo con l’acqua alla gola”. L’ipotesi di rimodulazione del Piano di Sviluppo Rurale, con l’inserimento di una misura specifica per Messina, dovrà però passare l’esame del tavolo di concertazione Sicilia-Commissione Europea, in programma il prossimo 10 giugno. Si punta ad aprire un nuovo capitolo di spesa a favore del riassetto del territorio devastato dal dissesto idrogeologico e per la  ripresa delle coltivazioni dei noccioleti.  “Due facce della stessa medaglia – aggiunge Savoja –  in quanto non può esserci agricoltura laddove non esista assetto del territorio”. I destinatari della nuova misura sarebbero le aziende agricole, anche con appezzamenti fino a duemila metri quadrati e non iscritte alla Camera di Commercio, ma interessate dagli eventi alluvionali o franosi che negli ultimi tempi hanno colpito la Provincia messinese.

Leave a Response