Messina. Indagato per favoreggiamento alla mafia, si autosospende dalla carica il presidente dell’Ance

MESSINA – L’imprenditore Carlo Borella, si è autosospeso dalla carica di presidente dell’Ance Messina e di vicepresidente di Confindustria Messina e ha ritirato la sua impresa, la Demoter, dall’associazione degli industriali peloritani. L’imprenditore è indagato nell’operazione antimafia ‘Sistema 2’ con l’accusa di favoreggiamento aggravato dell’associazione mafiosa per aver negato di aver pagato la “messa a posto” al clan di Barcellona Pozzo di Gotto dopo l’aggiudicazione di un appalto per la metanizzazione nel Comune di S. Lucia del Mela.

Leave a Response