Furci. Via libera della giunta alla ricostruzione di 16 tombe al cimitero del centro

FURCI – La giunta municipale ha approvato il progetto esecutivo per la ricostruzione di un secondo blocco di sedici tombe nel cimitero del centro. L’elaborato è stato redatto dall’ingegnere Francesco Foti, responsabile dell’ufficio tecnico comunale. I lavori costeranno complessivamente 18mila euro. In esso sono compresi anche i servizi cimiteriali, per un importo a base d’asta di 5.905 euro. Il progetto prevede la demolizione di un corpo con 20 vecchie celle, disposte su cinque file e la ricostruzione di 16 nuovi loculi costituiti da un unico blocco da quattro file, su quattro livelli, per un importo complessivo di 9.500 euro, di cui 8.100 per i lavori e 1.400 per somme a disposizione dell’Amministrazione. Nell’ambito di questi lavori, è stato previsto anche il servizio cimiteriale di estumulazione, ricomposizione dei resti materiali e la sistemazione nelle cellette ossario per un importo di 8.500 euro di cui 5.905 per il servizio e 2.595 per somme a disposizione dell’Amministrazione. “I lavori – ha spiegato il sindaco, Bruno Parisi – rivestono carattere di massima urgenza. E bisogna fare fronte in tempi celeri, in quanto nel nostro camposanti registriamo una totale assenza di loculi. Ma vi è anche la necessità – aggiunge il primo cittadino – di mettere in sicurezza i vecchi corpi di tombe ormai fatiscenti, che versano in una situazione di estremo degrado”.

Leave a Response