Il sindaco Mario Briguglio vuole gemellare Scaletta, Bagnara e Scilla

SCALETTA ZANCLEA –   Il sindaco di Scaletta Zanclea, Mario Briguglio, ha inviato una nota ai primi cittadini di Bagnara Calabra e Scilla, entrambi in provincia di Reggio Calabria, per instaurare un gemellaggio tra i tre Comuni. L’iniziativa di Briguglio prende spunto a seguito di ricerche storiche di alcuni stuiodiosi scalettesi dai quali emerge che dal 1600  i tre paesi sono stati sempre in contatto ed hanno avuto diversi interessi in comune grazie ad una nobile famiglia italiana: i Ruffo. Infatti, andando a ritroso nel tempo e rivedendo gli annali della storia – ha detto il sindaco Briguglio –  possiamo constatare come proprio dal ceppo di questa famiglia, originaria della Calabria, si sia staccato un ramo che si è insediato dall’altro lato dello Stretto, proprio a Scaletta Zanclea .
  Fu proprio grazie ad Antonio Ruffo della Scaletta, figlio di Carlo Ruffo duca di Bagnara, che nel nostro paese – sostiene Briguglio – ebbe inizio un lungo tragitto artistico e culturale che durerà per secoli. Per questi motivi storici ma anche e soprattutto per il patrimonio artistico che questi mecenati ci hanno lasciato in dono, sarebbe interessante intraprendere un percorso orientato alla valorizzazione dei nostri centri – dice Briguglio ai suoi colleghi di Bagnara e Scilla –  con la possibilità di poter aumentare la nostra visibilità e dunque acquisire quel valore aggiunto che ci consenta di avere il giusto posto che meritiamo, cioè quello di essere equiparati tra i centri più noti delle nostre rispettive Regioni. Concludendo, credo che il gemellaggio sia un’ottima opportunità per poter arricchire il bagaglio culturale delle nostre comunità”. Adesso il sindaco di Scaletta è in attesa di una risposta per iniziare assieme ai primi cittadini di Bagnara e Scilla l’iter necessario per concretizzare il gemellaggio.
 

Leave a Response