Gestione Isolabella al Cut Gana di Catania, Buzzanca e Rinaldi spiegano perché hanno votato a favore: “Vicenda da chiarire”

TAORMINA – L’affidamento della Riserva di Isolabella al “Cut Gana” di Catania si arricchisce di un nuovo capitolo. Il sindaco di Taormina, Mauro Passalacqua, aveva puntato l’indice verso i deputati messinesi Giuseppe Buzzanca e Franco Rinaldi, accusati di aver dato in commissione all’assemblea regionale siciliana  il loro parere favorevole (il voto per la cronaca è stato unanime). Buzanca e Rinaldi hanno affidato la replica ad una nota, nella quale hanno evidenziato che il voto favorevole   espresso è dipeso soprattutto dalla carenza di documentazione allegata alla “risoluzione” proposta dall’assessore regionale al territorio Gianmaria Sparma. Alla Commissione, infatti, come prevede la legge regionale n.14 del 1988 – proseguono i due deputati messinesi – non è attribuito alcun parere circa la possibilità di affidamento a terzi della Riserva Naturale. Sulla base delle evidenti anomalie del procedimento, riscontrate successivamente al parere espresso, abbiamo già sollecitato l’assessore Sparma – puntualizzano Buzzanca e  Rinaldi – a sospendere qualsivoglia ulteriore attività tendente all’affidamento della Riserva naturale di Isolabella ed abbiamo invitato il presidente della Quarta Commissione legislativa a convocare apposita riunione per meglio chiarire l’incresciosa vicenda».

Leave a Response