Taormina. Ato4, nominati i commissari liquidatori: sono i componenti del dismesso Cda

TAORMINA – L’assemblea dei sindaci dell’Ato4 rifiuti, che abbraccia 32 Comuni che vanno dalla Valle dell’Alcantara a Scaletta Zanclea, ha deliberato la messa in liquidazione della Società. Contestualmente è stato nominato un collegio di liquidatori, che è composto da: Leonardo Racco, Alessandro Di Tommaso e Francesco Bondì. Si tratta dei tre componenti del Consiglio d’amministrazione dismesso, che era presieduto da Racco. Alla riunione erano assenti i rappresentanti di Taormina, Pagliara, Casalvecchio Siculo, Antillo e della Provincia regionale di Messina, che detiene il 10% della società. La decisione è maturata dopo una pausa di mezz’ora, al termine della quale si è proceduto alla nomina dei liquidatori con votazione palese. Alla ripresa dei lavori, per la cronaca, erano assenti gli amministratori dei Comuni di Giardini Naxos, Roccalumera, Mojo e Roccella. La proposta di far transitare i componenti del Consiglio d’amministrazione nel collegio dei liquidatori è stata avanzata dal Comune di Fiumedinisi e avallata dai rappresentanti di altri Enti locali quali ad esempio S. Teresa, Gaggi, Francavilla di Sicilia e Alì Terme. La liquidazione rientra nel dettato della legge regionale numero 9 dell’8 aprile 2010, che porterà in Sicilia ad una sostanziale riduzione degli Ambiti territoriali ottimali: dai ventisette attuali a nove, uno per ogni provincia, più uno per le isole minori. Anche all’Ato Messina1, che abbraccia 33 paesi dei Nebrodi, il ruolo di commissari liquidatori è stato affidato ai componenti del precedente Consiglio d’amministrazione della società d’Ambito. Non sono mancate le contestazioni. E per questa mattina il Coordinamento dei consiglieri comunali sulle problematiche dell’Ato Messina1 hanno chiamato a raccolta i consiglieri dei 33 centri che fanno parte della società per confrontarsi sulle azioni da intraprendere. L’appuntamento è alle 9.30 nel salone dell’Istituto S. Cuore a S. Agata Militello.

Leave a Response