Antillo. Oltre 15mila visitatori alla 7. Sagra del maiale e del cinghiale

ANTILLO – Anche stavolta gli sforzi organizzativi profusi dall’Amministrazione comunale di Antillo, con il patrocinio dell’Assessorato Regionale del Territorio e dell’Ambiente – Comando del Corpo Forestale – Fondo Regionale per la montagna, per l’organizzazione, il 4 e 5 dicembre scorsi, della “7a Sagra del maiale e del cinghiale” sono stati ampiamente premiati.
Si calcola infatti che nelle due giornate dedicate a questa ormai rinomata kermesse gastronomica, organizzata dal Comune di Antillo con lo scopo di diffondere all’esterno del territorio comunale quei prodotti tipici locali ottenuti da questi animali: salsiccia, salumi, porchetta, lardo, “frittuli”, si sia riversata ad Antillo una folla di non meno di 15.000 visitatori provenienti da ogni provincia della Sicilia.
La Sagra del maiale e del cinghiale ha ospitato anche una ricca e variegata mostra mercato dei prodotti tipici antillesi: funghi, olio, vino, miele, frutta secca, pane casereccio, formaggi, oltre agli apprezzati prodotti dell’artigianato locale
Il sindaco, Antonio Di Ciuccio, ha ovviamente espresso completa soddisfazione per l’ottima riuscita dell’evento e per l’elevato apprezzamento del pubblico per i prodotti genuini della terra antillese ed ha inoltre sottolineato come la sagra sia stata, non solo, un ottimo veicolo per promuovere le bontà gastronomiche locali, ma anche per valorizzare ulteriormente l’immagine di Antillo che può offrire, ai sempre più numerosi visitatori anche scenari paesaggistici di inusuale bellezza.

Leave a Response