Casalvecchio. Tragico incidente di caccia: muore l’imprenditore Salvatore Finocchio

CASALVECCHIO – Incidente di caccia mortale nelle campagne di Casalvecchio Siculo. L’imprenditore edile Salvatore Finocchio, 58 anni, originario della frazione S. Carlo, ha perso la vita durante una battuta di caccia. La tragedia si è consumata intorno alle 13 in contrada Scarpignato. Secondo una prima ricostruzione, sarebbe stato un colpo di fucile calbro 12 caricato a pallettoni partito accidentalmente dal fucile dello stesso imprenditore a ferirlo mortalmente. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della stazione di S. Alessio Siculo e della Compagnia di Taormina. Finocchio era impegnato in una battuta di caccia al cinghiale assieme ai suoi due fratelli. I militari dell’Arma, sotto la direzione del magistrato di turno, Adriana Sciglio della Procura della Repubblica di Messina, stanno cercando di ricostruire l’esatta dinamica dei fatti. La salma dell’uomo sarà sottoposta ad esame autoptico. La notizia della tragica morte di Salvatore Finocchio, sposato e padre di tre figli, ha destato grande cordoglio e profonda commozione nel versante ionico messinese dove era conosciuto e apprezzato per le sue qualità umane e di lavoratore.

Leave a Response