Messina. Il Tar del Lazio boccia l’eco-pass e il Codacons chiede il rimborso dei ticket

MESSINA – Esulta il Codacons per la vittoria contro ”una ingiusta tassa” inserita dal sindaco di Messina Giuseppe Buzzanca: il Tar del Lazio ha, infatti, annullato un’ordinanza del sindaco che aveva istituito una tassa ecologica per gli automezzi e i tir diretti agli imbarchi. L’ordinanza era stata emessa nel mese di marzo dal primo cittadino di Messina nella sua qualità di commissario straordinario all’emergenza ambientale.
Il ticket, chiamato “eco-pass”, era di 1,50 euro per le auto private, di 5 euro per gli autobus e i mezzi di trasporto pubblico e di 10 euro (18 per il traffico di andata e ritorno) per gli autoarticolati. Francesco Tanasi, segretario nazionale Codacons ritiene che ”sia stata fatta giustizia, poiché questo “eco-pass” andava a incidere sul costo delle merci riacquistate dai consumatori finali, dovendo gli stessi trasportatori ammortizzarne le spese”. Tanasi chiede adesso a tutti gli automobilisti e gli autotrasportatori in possesso dei biglietti già pagati per l’iniquo eco-pass di chiedere il rimborso. In attesa di poter leggere la sentenza completa, il Codacons sta già infatti pensando a una class action per i rimborsi della tassa, pagata da quanti sono passati da Messina in questi mesi.

 

Leave a Response