Urp, diffidati dalla Regione ventuno Comuni messinesi

PALERMO – Avranno trenta giorni di tempo per mettersi in regola, subito dopo scattera’ il commissariamento da parte della Regione. Sono gli 80 Comuni siciliani che non hanno ancora istituito l’Ufficio relazioni con il pubblico. Tra gli enti messinesi inadempienti figurano S.Teresa, Scaletta, Fiumedinisi, S. Alessio, Pagliara, Roccafiorita, Roccalumera, Gaggi, Castelmola, Alcara Li Fusi, Caronia, Castel di Lucio,  Ficarra, Floresta, Naso, Reitano, Rodi’ Milici, San Fratello, Terme Vigliatore, Tripi e Venetico. Gia’ a luglio scorso l’assessore Caterina Chinnici aveva emanato una direttiva sollecitando gli enti inadempienti a mettersi in regola. 

Leave a Response