Bacino ionico. Metanizzazione, tutti i Comuni hanno approvato la convenzione propedeutica all’avvio dei lavori

Con l’approvazione della convenzione da parte del Consiglio comunale di Itala, tutti i Comuni del bacino Sicilia jonico peloritano hanno esitato la convenzione  per la gestione integrata delle attività di vigilanza e controllo, connesse alla realizzazione dell’impianto di distribuzione del gas. Un atto propedeutico all’inizio dei lavori.  Era stato il consiglio comunale di Nizza di Sicilia, ad approvare per primo l’importante atto deliberativo lo scorso 7 settembre, e a seguire i consigli comunali di Alì Terme, Antillo, Fiumedinisi, Savoca, Furci, Mandanici, Scaletta Zanclea, Casalvecchio Siculo, Pagliara, Roccalumera, S. Teresa di Riva, Sant’Alessio Siculo, Alì e Itala. La convenzione sarà sottoscritta nei prossimi giorni a Fiumedinisi da tutti i sindaci del Bacino. L’atto assegna ogni atto di controllo e di indirizzo all’assemblea dei sindaci, quale unico organo di gestione del Bacino, garantendo a tutti i comuni di incidere su tutte le determinazioni che si renderanno necessarie durante la realizzazione della rete. Non ci saranno Consigli di amministrazione, perché l’unico obbiettivo di tutti i sindaci del Bacino, è realizzare la rete e non ricoprire cariche di gestione. 
 
 

Leave a Response