Roccalumera. 58enne di Nizza Sicilia e un marocchino arrestati per trasporto di rifiuti speciali

ROCCALUMERA –  I carabinieri di Roccalumera hanno arrestato due persone con l’accusa di aver raccolto e trasportato rifiuti speciali pericolosi in violazione alle recenti normative vigenti in Sicilia. A finire con le manette ai polsi Giovanni Natale Ruberto, 58 anni, di Nizza di Sicilia, e Faris Ahmed, 45 anni, di nazionalità marocchina. I due sono stati sorpresi dai carabinieri a Roccalumera, in via Colombo, mentre trasportavano a bordo di un autocarro, privi di autorizzazione, materiale ferroso e rifiuti speciali del peso complessivo di quasi due tonnellate. Stante la flagranza di reato,  Ruberto e Faris sono stati trattenuti nella camera di sicurezza dei carabinieri di Roccalumera in attesa di essere giudicati con rito direttissimo. Questa mattina i loro legali hanno chiesto i termini a difesa. Il processo è stato pertanto rinviato al 26 novembre. Il giudice ha confermato l’arresto e il sequestro del mezzo comprensivo del materiale. L’intervento dei militari dell’Arma rientra nelle recenti direttive del Comando provinciale carabinieri di Messina finalizzate alla prevenzione e al contrasto dei reati di carattere ambientale.

Leave a Response