S. Teresa. Manifestazioni estive, minoranza polemica: “Da Regione e Provincia concessi spettacoli di basso profilo”

S. TERESA DI RIVA – La pioggia degli ultimi giorni ha di fatto anticipato la chiusura dell’estate. Una stagione che lascia una scia di polemiche per quanto riguarda il cartellone di manifestazioni varato dall’amministrazione comunale. Sull’argomento sono intervenuti i consiglieri comunali di minoranza del gruppo “Sicilia Vera”. “Rispetto allo scorso anno – esordisce Fabio Palella – quando ironicamente evidenziammo la totale assenza di programmazione, si è fatto qualche passo in avanti. Ma siamo lontani dagli spettacoli estivi che facevano di S. Teresa di Riva il centro pilota della riviera. Nulla di esaltante, insomma, poiché quei pochi spettacoli in cartellone sono stati offerti da varie associazioni del luogo quali scuole di danza, palestre e compagnie teatrali”. In una nota, i consiglieri di “Sicilia Vera” (oltre a Palella ne fanno parte Enzo Filoramo e Danilo Lo Giudice) evidenziano “la condizione finanziaria in cui versa il Comune a tre anni dall’insediamento dell’amministrazione guidata dal sindaco Alberto Morabito, che  non consente eventi degni di essere definiti tali”. Infine una “amara riflessione: Regione e Provincia – concludono i tre consiglieri – hanno finanziato diversi spettacoli in comuni di tutta la riviera, anche meno grandi del nostro. Ebbene, alla nostra cittadina sono stati destinati solo spettacoli di piccola entità…”.

Leave a Response