Incendi dolosi a Savoca e Letojanni, individuati e arrestati i presunti autori

SAVOCA – Gli uomini del Corpo forestale del distaccamento savocese, che hanno agito al comando del commissario Concetto Scarcella, hanno fermato un 44enne di S. Teresa di Riva, che nei giorni scorsi avrebbe appiccato un incendio in contrada Fontanelle. Il rogo ha interessato una superficie boschiva di circa 6 ettari. Il magistrato di turno, la dott.ssa Rende, dopo le formalità di rito ha disposto gli arresti domiciliari del 44enne, accusato del reato di “incendio boschivo non colposo”. Sequestrati lo scooter, che sarebbe stato utilizzato per gli spostamenti, e due accendini.

E questa mattina, in contrada Andreana, a Letojanni, i carabinieri della locale stazione hanno arrestato per incendio doloso il 35enne Emanuele Stefano Fonti, residente nel comune ionico, di professione fabbro.
Secondo quanto accertato dai militari dell’Arma, il giovane avrebbe appiccato il fuoco ad alcune sterpaglie situate lungo una strada pubblica vicina alla propria casa e ad altre abitazioni, allontanandosi poi a bordo di un motociclo.
I carabinieri, sulla base della descrizione fornita da alcuni testimoni, hanno individuato l’autore del gesto e, dopo averlo rintracciato, lo hanno arrestato. Il rogo, nel frattempo, è stato spento dai Vigili del Fuoco del distaccamento di Letojanni.

Leave a Response