S. Teresa. Cinquemila presenze alla Notte bianca. E stasera si replica nel quartiere Bucalo

Gianluca Santisi

S. TERESA. Un successo oltre ogni più rosea aspettativa. “Centro in festa”, ovvero la “Notte bianca” in formato ridotto, ha fatto il botto. Giovedì sera erano più di cinquemila le persone che hanno festosamente invaso il Corso Regina Margherita, trasformato dalle 20 alle 2 in “isola pedonale” da via Agrumaria a via del Gambero. Negozi aperti sino a tardi, musica dal vivo, giochi per bambini e tanta ottima gastronomia hanno animato una serata filata via senza alcun problema, grazie anche al lavoro della polizia municipale. E dire che l’evento era partito in sordina, chissà perché annunciato quasi sottovoce. Invece, la scelta di cambiare formula, diluendo la tradizionale “Notte bianca” in tre diverse serate nei quartieri di Barracca, Centro e Bucalo, è risultata vincente. Certo quella di giovedì sera, soprattutto per ampiezza dell’area e concentrazione di attività commerciali, non poteva che risultare la più partecipata. Tra le varie esibizioni, da segnalare il bel concerto di “Max Stratos & the Border Radio”, tenutosi in piazza S. Famiglia, mentre particolarmente apprezzata dai più giovani è stata la discoteca sotto le stelle allestita in piazza Municipio. Chi cercava più tranquillità, invece, si è dato appuntamento nell’ex villa Crisafulli-Ragno, oggi Palazzo della Cultura. Lì nella suggestiva cornice del giardino mediterraneo, per la prima volta aperto al pubblico, Sergio Camelia ha deliziato i presenti tessendo splendide melodie con la sua chitarra. Allo spettacolo, organizzato dal’associazione “Eventi d’arte” di Carmelo Casablanca e arricchito con performance di danza, poesia e pittura, hanno preso parte anche Beatrice Di Blasi, Rosanna e Carmelo Antonuccio.  Buoni affari anche per i commercianti che, per l’occasione, hanno applicato sconti speciali. E chi non ci ha creduto, lasciando le saracinesche abbassate (pochi, a dir la verità), se n’è già pentito. Non va trascurato il fatto che quest’anno i fondi a disposizione dell’Amministrazione erano davvero pochi e i meriti della buona riuscita vanno divisi con il Centro Commerciale Naturale. Alla fine tutti soddisfatti, dal sindaco Alberto Morabito agli assessori Gianandrea Agnoni (spettacoli)e Paola Rifatto (attività produttive).  E stasera si replica con un altro “quartiere in festa”, quello di Bucalo. L’evento clou è uno spettacolo-omaggio alla cantante Mia Martini che aprirà la serata, alle 21.30, in piazza Madonna del Carmelo.

Leave a Response