Barcellona P.G.. Aziana donna muore dopo aver mangiato pasta al forno. indagato titolare rosticecceria

BARCELLONA POTTO DI GOTTO (MESSINA ) – E’ indagato il titolare della rosticceria di Falcone dove ieri sera è stata venduta la pasta al forno che avrebbe causato la morte di un’anziana, Grazia Marino, 74 anni, di Barcellona Pozzo di Gotto. L’ipotesi di accusa per il titolare è di omicidio colposo. La pasta avrebbe provocato anche l’intossicazione di altre persone. L’esercizio che vende polli allo spiedo e gastronomia e’ stato sequestrato. La pasta venduta a Falcone, però, sarebbe stata preparata a Brolo (Me) a 80 km di distanza. Secondo quanto hanno sostenuto i parenti, la donna aveva consumato la pasta al forno compata in una rosticceria di Falcone,  località di mare in cui si trovava coi parenti. Altre tre persone si sono sentite male tanto da rendere necessario l’interventoi del 118. Delle sei persone che hanno mangiato quella asta al forno due invece non hanno presentato sintomi. L’anziana alcuni minuti dopo aver mangiato la pasta è stata colta da malore ed è poi entrata in coma dopo essere stata trasferita all’opsedale di Barcellona Pozzo di Gotto

Leave a Response