Regione. De Luca: “Si ponga fine al doppio incarico deputato regionale-amministratore locale”

PALERMO – “I numerosi contenziosi che rischiano di mettere in ginocchio diverse comunità ci impongono di ripristinare l’incompatibilità tra la carica di deputato regionale e di amministratore locale introducendo il principio, come già avevo tentato di fare nella precedente legislatura con il Ddl n.690 del  9 novembre 2009, formato dal solo articolo 1: La carica di deputato regionale è incompatibile con qualsiasi carica di natura istituzionale negli enti pubblici di qualsiasi livello”, incompatibilità assoluta tra la carica di deputato regionale ed il ruolo di Amministratore locale. Lo afferma l’on. Cateno De Luca – portavoce del gruppo misto confederato per la Sicilia – che aggiunge: “Nonostante nella precedente legislatura, tutte le forze politiche abbiano votato all’unanimità questa norma, oggi gran parte di quella classe politica promuove ricorsi per far decadere colleghi parlamentari da uno od entrambi incarichi ricoperti, strumentalizzando gli obbrobri legislativi e calpestando la volontà popolare, con la consequenziale paralisi di numerose amministrazioni locali. Mercoledì – conclude l’on. De Luca – presenterò un disegno di legge per cancellare gli effetti della Legge n. 22 del  5 dicembre 2007, non essendoci riuscito con l’iniziativa referendaria dell’ottobre 2007 alla quale aderirono circa 95 mila elettori siciliani a fronte dei centomila richiesti dalle norme di competenza”.

 

Leave a Response