”Rispolverato” dalla Provincia il progetto della strada ionio-tirreno S. Teresa di Riva, Antillo, Fondachelli

Con la deliberazione di Giunta provinciale n.278 è ripreso l’iter del progetto per la realizzazione del collegamento tra S. Teresa di Riva, Antillo e Fondachelli. Il procedimento era fermo dal 2002. «Il progetto preliminare della strada, che servirà anche da via di fuga per i Comuni della Valle D’Agrò – ha spiegato il consigliere provinciale Pippo Lombardo – prevede una spesa di 30 milioni di euro ed è stato inserito nell’aggiornamento del Piano triennale Opere pubbliche 2010/2012 della Provincia. L’opera era stata programmata dal Prusst Valdemone – ha continuato Lombardo – ma con nota n. 4544 del 25 marzo scorso, da parte del Comune di Randazzo, ente attuatore dello stesso Prusst, era stato avviato il procedimento di esclusione nella rimodulazione del programma. Grazie all’impegno del sindaco di Antillo, Antonio Di Ciuccio, e degli altri sindaci della Vallata, Nino Bartolotta (Savoca), Onofrio Rigano (Casalvecchio) e Alberto Morabito (S. Teresa), che si sono opposti al procedimento di esclusione, non abbiamo perso la programmazione di un’infrastruttura indispensabile. Adesso, per rendere il progetto realizzabile – ha concluso il consigliere Lombardo – visto il notevole importo dell’intervento, auspico che la Provincia chieda nel più breve tempo possibile una conferenza di servizi, per stralciare l’intervento, prevedendo prioritariamente la realizzazione di un primo lotto».

 

Leave a Response