Occupazione, Comune di Antillo in controtendenza: aumentate le ore lavorative a 12 precari

ANTILLO – Dal piccolo centro collinare antillese giunge un dato, in tempi di crisi occupazionale, in controtendenza. Tutto il personale articolista e Asu del Comune ha ottenuto l’aumento delle ore lavorative previste dal contratto da 24 a 30 settimanali.“Con questo provvedimento – ha spiegato il sindaco, Antonio Di Ciuccio – abbiamo voluto premiare l’impegno del personale contrattista e dare seguito a un preciso intento programmatico della Giunta, che ha puntato decisamente sulla valorizzazione delle risorse umane presenti all’interno del palazzo municipale e che ha fatto della stabilizzazione dei precari uno degli obiettivi centrali da perseguire”.L’atto adottato dall’amministrazione antillese è in controtendenza con l’andamento generale in tutta la Regione Siciliana “nella quale – evidenzia il primo cittadino – si registra una fase di grave crisi occupazionale che si ripercuote pesantemente proprio nel settore del precariato, dove viene messa in discussione non solo la stabilizzazione ma anche la prosecuzione del rapporto di lavoro per migliaia di contrattisti impegnati nelle pubbliche amministrazioni da circa un ventennio. Inoltre – conclude Di Ciuccio – siamo andati incontro ai bisogni delle famiglie che continuano a risiedere ad Antillo, nonostante il continuo spopolamento dei piccoli comuni montani”.

Leave a Response