Messina. La Facoltà di Scienze della Formazione esprime solidarietà al preside Pennisi oggetto di un grave atto intimidatorio

MESSINA – Solidarietà del Consiglio della Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università di Messina al preside della Facoltà,  prof. Antonino Pennisi, che ieri mattina ha ricevuto, mentre era nel suo ufficio, una lettera con due proiettili per pistola calibro 7.65, accompagnati da un messaggio di minaccia. “Il corpo docente e il personale tecnico amministrativo della Facoltà di Scienze della Formazione – si legge in un documento –  sentono la necessità di esprimere la propria solidarietà al preside, Antonino Pennisi, oggetto di un grave atto di intimidazione. Ben conoscendo ed appoggiando l’impegno e lo slancio con i quali il proprio preside ha agito, nel corso di questi anni, per ammodernare e qualificare ulteriormente la Facoltà in ogni suo settore e per la difesa di ogni forma di legalità, il personale tecnico amministrativo e i docenti intendono con forza ribadire che ogni azione intimidatoria nei confronti del proprio Preside è da tutti vissuta come intimidazione ad un unico corpo che, solidale con lui, resterà saldo nella propria azione istituzionale e fermo nella propria scelta di rinnovamento”.

Leave a Response