Alì Terme. Una seduta straordinaria del Consiglio comunale aprirà domani le celebrazioni per i 100 anni di autonomia del Comune

ALI’ TERME (Messina) – Inizieranno domani mattina (mercoledì 30) con una seduta straordinaria del consiglio comunale le celebrazioni per festeggiare i 100 anni di autonomia del comune di Alì Terme. Alle varie cerimonie previste sono state invitate le più alte autorità politiche, civili, militari e religiose. A chiudere la giornata sarà la Fanfara dei Carabinieri che alle ore 19 si esibirà nel cortile dell’Istituro Maria Ausiliatrice. Alì Terme si staccò dal comune Alì Superiore l’11 luglio del 1911, quando sulla Gazzetta Ufficiale numero 161, veniva pubblicata la legge 394 del 30 giugno 1910 con la quale veniva concessa l’autonomia alla fascia costiera del Comune di Alì, chiamata Marina di Alì. In realtà, la costituzione del Comune di Alì Marina si realizzò soltanto l’anno successivo dopo che furono superati problemi di confini sorti tra le due Alì. Successivamente, a causa del crescente sviluppo termale e dell’importanza assunta dal centro costiero, divenuto sede di importanti uffici pubblici, con Regio Decreto numero 2040 del 18 agosto 1928, l’originario comune di Alì venne aggregato ad Alì Marina. Nel 1946, in virtù del Dll n. 181 del 22 febbraio, il Comune di Alì riottenne definitivamente la propria autonomia. Con la legge regionale numero 250 del 31 luglio 1954 al Comune venne attribuita l’attuale denominazione, Alì Terme, per la presenza di acque terapeutiche.

Leave a Response