Aggredì il vicesindaco di Alì Terme, romeno condannato a due anni e 9 mesi di reclusione

MESSINA – E’ stato condannato in tribunale, a Messina, a due anni e 9 mesi di reclusione il romeno Vasile Cristi Popa, abitante assieme ad altri suoi connazionali ad Alì Terme in via Roma, accusato di rapina, resistenza e minacce. Rinvio a giudizio, inece, per il fratello Marius Laurentiu, 22 anni, che sarà giudicato il prossimo settembre. I due, il 10 aprile scorso, si erano lasciati andare ad alcuni atti di violenza gratuita, conseguenza dei fumi dell’alcol. Avevano prima aggredito un automobilista 62enne in via Roma allo scopo di impadronirsi dell’auto, poi avevano preso a calci e pugni due persone, tra cui il vicesindaco di Alì Terme, Peppinello Marino. E, infine, si erano scagliati contro alcune auto posteggiate, danneggiandole. La loro ”serata di follia” venne interrotta dai carabinieri della caserma di Alì Terme, che bloccarono i due romeni sul lungomare aliese. Anche i militari dell’Arma furono aggrediti.

Leave a Response