Taormina. Piantagione di marijuana nel giardino di casa: arrestato dai carabinieri pescatore di 39 anni

TAORMINA. I carabinieri della compagnia di Taormina hanno arrestato un pescatore di 39 anni, Ciro Galeani, già noto alle forze dell’ordine, per avere realizzato nel giardino di casa una piantagione di “marijuana”.
A scovare la piantagione sono stati i militari dell’Arma della stazione di Taormina, i quali, da alcuni giorni avevano notato che il 39enne aveva assunto strani atteggiamenti. Per tale motivo, i militari dell’Arma hanno iniziato un’attività di osservazione ed al momento opportuno, dopo aver fatto convergere presso l’abitazione dell’uomo altre unità, sono intervenuti facendo irruzione nel domicilio taorminese del 39enne. In virtù della flagranza di reato, il pescatore, in atto sottoposto alla misura alternativa alla detenzione, dell’affidamento in prova ai servizi sociali, è stato arrestato con l’accusa di produzione e detenzione di sostanze stupefacenti. Nel corso della perquisizione domiciliare, i militari dell’Arma hanno così proceduto al sequestro nel giardino dell’abitazione di 15 piante di “marijuana” in avanzato stato di crescita ed il cui fusto superava i due metri di altezza nonché, abilmente occultate in altri punti dell’abitazione, ulteriori piante che erano state poste ad essiccare. Tutto lo stupefacente è stato  sottoposto a sequestro e sarà inviato ai laboratori del Reparto investigazioni scientifiche dei carabinieri di Messina per le analisi quantitative e qualitative della sostanza. Ciro è stato quindi condotto presso le carceri di Gazzi come disposto dall’Autorità giudiziaria.

Leave a Response