Ok dell’Assemblea regionale su Finanziaria (manovra da 800 milioni) e Bilancio (oltre 27 miliardi) dopo un dibattito consecutivo di 30 ore

PALERMO – A conclusione di una vera e propria maratona di lavoro a Sala d’Ercole, cominciata alle 10,30 di venerdì 30 aprile e sviluppatasi per circa 30 ore di fila, l’Assemblea regionale siciliana ha approvato la Finanziaria e il Bilancio per il 2010. Il bilancio ammonta complessivamente a 27 miliardi e 196 milioni di euro, mentre la manovra finaziaria è di circa 800 milioni di euro.
Nella votazione finale il Bilancio ha ottenuto 50 voti favorevoli, 26 contrari e una astensione; la Finanziaria è passata con 51 voti a favore, 24 contrari e un voto di astensione.
Hanno annunciato voto favorevole i capigruppo del Pd Antonello Cracolici, del Gruppo Sicilia, Giulia Adamo, e del Mpa Francesco Musotto.
Hanno dichiarato di votare contro i presidenti dei gruppi parlamentari dell’Udc Raimondo Maira, del Pdl Innocenzo Leontini e del gruppo misto Maria Anna Caronia.
Tra i provvedimenti più importanti contenuti nella finanziaria vi sono la ripubblicizzazione dell’acqua, le agevolazioni fiscali per le aziende che fanno nuove assunzioni, le proroghe dei contratti triennali dei 3200 lavoratori ex Pip (Piani di inserimento professionale); l’avvio della fase che tende alla stabilizzazione dei 4500 lavoratori precari dell’amministrazione regionale; gli interventi per l’industria a Termini Imerese; i provvedimenti in sostegno delle cooperative agricole e edilizie; le misure per il trasporto aereo; l’abbattimento del ticket sanitario sulla diagnostica e sugli esami di laboratorio per le famiglie a basso reddito; l’eliminazione delle pensioni d’oro; l’istituzione delle zone franche urbane; gli interventi per sviluppare la scolarizzazione nelle zone a rischio.
Il presidente dell’Ars, Cascio, dopo la replica dell’assessore al bilancio agli interventi dei capigruppo, ha evidenziato il grande senso di responsabilità mostrato dall’opposizione nel corso dei lavori e la grande compattezza della maggioranza nel lavoro per l’approvazione dei documenti finanziari e ha rinviato l’attività d’Aula a martedì 11 maggio 2010 alle ore 16 con all’ordine del giorno la discussione di interrogazioni e interpellanze alle quali risponderà l’assessore alle autonomie locali e funzione pubblica.

Leave a Response