Taormina. “Vecchio ospedale nel degrado”, la denuncia di “Quota205”

TAORMINA – “Lo stato di degrado che contraddistingue il vecchio ospedale non è degno di una città come Taormina”. E’ questo l’allarme lanciato dall’associazione culturale Quota205, volto a denunciare le condizioni di evidente abbandono e pericolosità nelle quali da anni versa un’ala dell’edificio. Secondo quanto sottolineato dai responsabili dell’organizzazione, Marco Privitera e Giovanni Raccuia, “risulta inaccettabile come chiunque possa facilmente accedere all’interno della fatiscente struttura, che oltre a risultare non protetta registra anche la presenza di una baracca per senzatetto. Sollecitiamo a tal proposito – prosegue la nota – l’amministrazione comunale e l’Asl ad un immediato intervento, in grado innanzitutto di ripristinare la sicurezza dell’area, e subito dopo di restituirla al servizio della comunità cittadina, magari mediante la concessione di locali da adibire ad uso sociale.” L’edificio, che sorge nello storico quartiere Cuseni, dopo aver ospitato l’ospedale psichiatrico è da tempo solo parzialmente utilizzato per ospitare gli uffici dell’Azienda Sanitaria Locale.

Leave a Response