S. Teresa. Ampliamento del cimitero, respinto dal Tar ricorso sul project financing

S. TERESA – Il Comune non aveva l’obbligo di esaminare il project financing presentato dalla “Effe Costruzioni” per l’ampliamento del cimitero. Lo ha stabilito il Tar di Catania che ha respinto il ricorso presentato dall’impresa edile santateresina. Il tribunale amministrativo ha dato così ragione all’Amministrazione comunale che non aveva accettato, restituendola al mittente, la proposta progettuale. Secondo il Tar, il project financing non sarebbe conforme al vigente strumento urbanistico, in quanto il piano insiste su terreni che appartengono a privati. Sulla richiesta di variante, avanzata dal Comune, la Regione non si è ancora espressa. La “Effe Costruzioni” potrà adesso rivolgersi al Cga. L’impresa proponeva la costruzione di 1500 loculi e 90 cappelle in cambio della gestione della struttura per un numero di anni sufficiente a garantire il rientro dall’investimento. Il Comune di S. Teresa è stato assistito dall’avv. Giovanni Monforte.

Leave a Response