Interventi straordinari per migliorare le condizioni di sicurezza delle autostrade Messina-Catania e Messina-Palermo

MESSINA – «Stiamo facendo di tutto per migliorare il rapporto con gli utenti, per la valorizzazione dell’ambiente e per la sicurezza della rete autostradale. Molto presto, i primi risultati saranno visibili». E’ la dichiarazione del commissario straordinario del Consorzio autostrade siciliane, Matteo Zapparrata, legata a una serie di interventi straordinari predisposti sulla A18, Messina-Catania e sulla A20, Messina-Palermo.
Lungo tutta la rete autostradale è stato predisposto un servizio di bonifica ambientale e di smaltimento dei rifiuti speciali. Lo scopo principale, oltre quello di rimuovere le sostanze inquinanti, è quello di eliminare i liquidi oleosi dall’asfalto che rappresentano una fonte di pericolo per gli automobilisti. Del servizio si occuperà una ditta di Roma, con la quale il commissario straordinario ha stipulato un contratto triennale che prevede l’asporto dei liquidi oleosi che dovessero riversarsi sul selciato dagli automezzi sinistrati, il ripristino delle condizioni di sicurezza viaria dopo la lavatura e la pulizia della strada e il recupero di tutti i rifiuti solidi, non biodegradabili, dispersi sull’asfalto dagli automezzi. Un altro contratto è stato stipulato per il servizio di sorveglianza in merito a interventi urgenti e assistenza al traffico. Gli interventi predisposti spaziano comunque su più fronti. E’ stata già avviata la pulizia straordinaria della segnaletica, delle aree di sosta, dei cigli della carreggiata e degli svincoli. In attesa dell’avvio della manutenzione ordinaria, sono inoltre in corso di esecuzione altri interventi, a partire dalla pulizia dei pannelli rifrangenti gialli all’interno delle gallerie e dall’eliminazione della vegetazione che ostruisce la segnaletica verticale, invadendo i cigli della carreggiata.
Alla manutenzione vanno aggiunti altri interventi di restyling avviati dal commissario Zapparrata per rendere più sicure le autostrade siciliane (dal Cas fanno sapere, a tal proposito, che i cantieri rimarranno chiusi da domani al 6 aprile, in occasione delle festività pasquali). Gli utenti infine confidano nel completamento della posa dell’asfalto drenante lungo tutta la tratta Messina-Catania. Il commissario ha già incaricato agli uffici tecnici del Consorzio di predisporre il progetto. Dopo le proteste per le pessime condizioni dell’autostrada, non c’è più tempo da perdere.

Leave a Response