S. Teresa, parcheggi a pagamento entro metà aprile: gara d’appalto in dirittura d’arrivo

S. TERESA DI RIVA – Si dovrà attendere ancora qualche settimana, due o tre al massimo, per la regolamentazione dei parcheggi lungo le centrali vie Regina Margherita e Francesco Crispi. Il tempo di adempiere alle procedure per l’aggiudicazione della gara d’appalto e lungo buona parte della Statale 114 tornerà la sosta a pagamento, con notevoli effetti sulla viabilità cittadina, ormai al limite della saturazione. Le operazioni per l’assegnazione dell’appalto hanno avuto inizio il 18 marzo, secondo i dettati della nuova normativa vigente in materia. Le ditte ammesse sono state cinque su altrettante partecipanti: una della zona jonica, due di Messina, una di Reggio Calabra ed una di Milano. La Commissione sta vagliando i progetti presentati, in base ai quali vengono assegnati dei punteggi. Solo dopo si procederà alla seconda fase, quella dell’apertura delle buste contenenti le offerte economiche. Se tutto andrà secondo le previsioni, lunedì prossimo si dovrebbe sapere qual è l’azienda che per un anno gestirà i parcheggi a pagamento a S. Teresa di Riva. Per l’entrata in vigore del servizio, invece, bisognerà attendere, con molta probabilità, fino a metà aprile. Fino ad allora si continuerà a non pagare, così come accade dallo scorso mese di settembre, dal momento in cui è scaduto il precedente appalto.  La gara, dapprima prevista per lo scorso 2 marzo, era stata parzialmente annullata in autotutela e rinviata di quindici giorni con una determina firmata dal direttore dell’area di vigilanza, Diego Mangiò. Nel bando del 25 gennaio scorso, in merito all’offerta economica, “per mero errore materiale” si parlava di ribasso invece di rialzo. Era stato altresì rilevato che “i dati inerenti l’importo da versare e il codice identificativo della gara riguardavano la stazione appaltante e non il partecipante”, come invece era stato riportato. La sosta a pagamento interesserà buona parte della Statale 114 (le vie Regina Margherita e Francesco Crispi), che attraversa per intero il paese. Secondo quanto disposto dalla pubblica amministrazione, si potrà parcheggiare gratuitamente, invece, su tutto il lungomare, dove fino allo scorso anno si pagava (almeno in buona parte dell’importante arteria). Fino al 30 giugno prossimo sulla Statale si pagherà dalle 9 alle 13 e dalle 16 alle 20, tutti i giorni escluso i festivi. Dall’1luglio al 31 agosto, invece, dalle 9 alle 13 e dalle 17 alle 21, anche in questo caso escluso i festivi. Sostare in centro costerà un euro l’ora con una tolleranza di 15 minuti. L’entrata in vigore del parcheggio a pagamento nella cittadina jonica è particolarmente attesa dagli operatori commerciali. Trovare un posto per l’auto, al momento, è impresa assai ardua e ciò ha comprensibili ripercussioni anche sulle attività commerciali, che a S. Teresa rappresentano una fonte vitale di sostentamento. Per non parlare delle incidenze sulla viabilità. Per attraversare il paese (circa 3 chilometri) a volte occorre più di mezz’ora.

Leave a Response