Dal prossimo mese la Sicilia rischia di non avere più il servizio del 118

PALERMO  Dal primo aprile, la Sicilia rischia di non avere piu’ il servizio del 118, gestito ora dalla Croce Rossa Italiana attraverso la Sise Spa. La societa’ – che conta 3.300 dipendenti e che ora rischiano la mobilita’ – e’ in fase di liquidazione ed ha un credito con la Regione Sicilia di circa cento milioni di euro. Un’intesa fra Cri e Regione aveva fissato al 31 marzo il termine per il passaggio del servizio alla Seus, che però non e’ ancora pronta.

Leave a Response