Francavilla. Sfruttamento della prostituzione, una 43enne finisce agli arresti domiciliari

FRANCAVILLA – Nella giornata di ieri, a Francavilla di Sicilia (ME), i carabinieri della locale Stazione, in esecuzione di un’ordinanza emessa dalla Procura della Repubblica di Messina hanno sottoposto al regime degli arresti domiciliari M.A.D. 43enne del luogo, ritenuta responsabile del reato di induzione e sfruttamento della prostituzione. La donna secondo quanto riportato nel provvedimento è stata condannata alla pena di 1 anno e 8 mesi di reclusione per fatti commessi a Francavilla nel 2006.
A Taormina e Giardini Naxos, nell’ambito di mirati servizi di controllo alla circolazione stradale, i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Taormina hanno segnalato all’A.G. un 31enne, residente a Misterbianco (CT), perché sorpreso a circolare a bordo del proprio autocarro con tagliando assicurativo contraffatto ed un 45enne, residente a Siracusa, sorpreso alla guida di un’autovettura in evidente stato d’ebbrezza alcolica. 

Leave a Response