Metanizzazione bacino jonico, via libera del Tar

Lucia Gaberscek

FIUMEDINISI –  Nuovo passo in avanti nell’iter di realizzazione della rete del metano nel bacino “Sicilia Jonico Peloritano”.  Il Tar di Catania, che in prima istanza aveva accolto la richiesta di sospensiva,  ha ora  rigettato, con il Giudizio di Merito, il ricorso presentato dalla Gas Natural Distribuzione Spa che mirava ad ottenere l’annullamento del bando di gara riguardante l’affidamento della gestione del servizio. L’azione giudiziaria era stata promossa contro i Comuni di Fiumedinisi (capofila), Alì, Alì terme, Antillo, Casalvecchio Siculo, Furci Siculo, Itala, Mandanici, Nizza di Sicilia, Pagliara, Roccalumera, Sant’Alessio Siculo, Savoca, Scaltetta Zanclea e Santa Teresa di Riva. Con la sentenza del Tribunale Amministrativo di Catania, la commissione aggiudicatrice potrà procedere all’esame delle offerte presentate dalle tre imprese partecipanti alla gara d’appalto: “Fin Consorzio- Roma”;  “A.T.I” che comprende Demoter (capogruppo), Vitaliani (mandante), C.P.L. (mandante), Rocco Guerrisi costruzioni (mandante cooptata), Euro Impianti plus (mandante cooptata), Nilo costruzioni (mandante cooptata); “Consorzio Simegas – Cefalù”. La commissione procederà all’aggiudicazione dei lavori a base d’asta, che ammontano a circa 83 milioni di euro. L’opera sarà appaltata entro la fine del mese. La rete principale del gas naturale da realizzare nell’hinterland jonico, da Scaletta a Sant’Alessio Siculo, avrà un’estensione di 75 chilometri: il punto di presa sarà a monte del centro abitato di Antillo. Proseguendo fino a Casalvecchio Siculo, passando per Savoca, raggiungerà tutti i centri costieri, dai quali, a pettine, saranno allacciati i centri collinari da Scaletta Zanclea a Sant’Alessio Siculo. L’intenzione di proseguire nella realizzazione della rete metanifera, che consentirà alla zona Jonica di usufruire di un’energia sicura ed economica, si evince anche dalle parole di Cateno De Luca, sindaco del comune capofila del bacino: “ Definita la procedura di gara con la relativa aggiudicazione dei lavori, per i comuni della zona jonica si concretizza l’ultima opportunità per realizzare la rete di distribuzione del gas”. Il primo cittadino di Fiumedinisi ha inoltre aggiunto che “ si è cercato di lavorare in sinergia con tutti i comuni del bacino, che hanno dimostrato grande sensibilità e disponibilità, che ci sta consentendo di raggiungere questo primo importante obbiettivo”.

Leave a Response