Taormina. In manette per furto aggravato tre giovani di Graniti

TAORMINA – I carabinieri della compagnia di Taormina di concerto con gli uomini della stazione di Graniti hanno eseguito il provvedimento di custodia cautelare emesso dall’autorità giudiziaria di Messina nei confronti di tre giovani responsabili di furto aggravato in concorso. Le manette sono scattate ai polsi di  Giovanni Talio,  30 anni,  Carmelo Prestipino, 29 e Fabrizio Saetta di 31, tutti residenti a Graniti. Il Gip del Tribunale di Messina Maria Teresa Arena, ha emesso su richiesta del Pm della Procura della Repubblica, Francesca Ciranna, l’ordinanza con la quale ha disposto la custodia in carcere per Talio, e gli arresti domiciliari per Prestipino e Saetta. Le indagini dei carabinieri della Compagnia di Taormina erano state avviate nell’ottobre dello scorso anno, in seguito ad alcuni furti ai danni di esercizi pubblici ed in particolare ad una tabaccheria di Graniti, dove ignoti, dopo essersi introdotti all’interno dell’esercizio commerciale, avevano sottratto beni per un valore complessivo di circa 16.000,00 euro. Nella circostanza i ladri, avevano rubato 2500 pacchi di sigarette e numerosi biglietti della lotteria “Gratta e Vinci”. Le indagini avviate dopo il furto, hanno consentito ai militari dell’Arma di Taormina, guidati dal capitano Gianpaolo Greco, di giungere ai tre arresti. Nel corso delle perquisizioni effettuate dai carabinieri nelle abitazioni dei tre giovani hanno rinvenuto parte della refurtiva oggetto del furto messo a segno nella tabaccheria.

Leave a Response