S. Teresa. Sei cantieri di lavoro per creare occupazione. Presentati i progetti

S. TERESA – Creare occupazione e migliorare l’arredo urbano del paese. Con questo duplice obiettivo l’Amministrazione del sindaco Alberto Morabito ha presentato alla Regione ben sei progetti per attivare altrettanti cantieri di lavoro destinati ai giovani disoccupati. E ci sono ottime possibilità che vengano finanziati perché i soldi, fanno sapere dal Comune, sono già previsti nella Finanziaria regionale. Lo scorso dicembre il sindaco aveva affidati gli incarichi per la progettazione. I primi due piani prevedono la sistemazione e il miglioramento di via Manzoni (il primo da Via Zara al numero civico 111, il secondo dal numero civico 111 al n° 125). Si passa poi ai progetti per la “riqualificazione di via Gualtieri (pavimentazione tratti di marciapiede e raccolta acque meteoriche)”, la “riqualificazione e sistemazione della Via Pozzo Lazzaro”, e la “ristrutturazione di Via del Carmine”. Quest’ultima opera è molto attesa visto che così si completerà il rifacimento delle tre strade che dal lungomare conducono alle principali chiese del paese. Dopo il rifacimento di via Trieste (chiesa di Porto Salvo) e via dei Marinai (chiesa S. Famiglia), toccherà alla via del Carmine che conduce al Santuario dedicato alla Patrona, la Madonna del Carmelo. Attenzione puntata anche sulla frazione Misserio, con un progetto per la sistemazione della strada principale intitolata a S. Vito”.

Leave a Response