S. Alessio. Il Consiglio dice no al depotenziamento dell’ospedale di Taormina

S. ALESSIO c.casp) – Anche il Consiglio comunale di S. Alessio ha detto no al depotenziamento dell’ospedale S. Vincenzo di Taormina, per la paventata chiusura del reparto di Chirurgia. L’assemblea ha approvato all’unanimità un ordine del giorno, presentato Enzo Picciolo, consigliere comunale e medico del 118. “Il nosocomio della città del Centauro – ha detto Picciolo -rappresenta per tutta la popolazione un punto di riferimento non solo perché struttura sanitaria, ma in quanto qualificato centro di assistenza per le varie specialità presenti. Questo – prosegue il promotore della mozione di indirizzo -significa una ridotta mobilità del paziente che trova nella struttura un percorso assistenziale completo. Ecco perché siamo contrari a qualunque tipo di ridimensionamento dell’ospedale e nello specifico alla chiusura del reparto di chirurgia diretto dal prof. Morici, per  evitare – conclude Enzo Picciolo – di spogliare l’ospedale di una specialità necessaria ed insostituibile per l’assistenza alla popolazione”. Il presidente della conferenza dei sindaci, Mauro Passalacqua (sindaco di Taormina e primario del Pronto soccorso del S. Vincenzo), dal canto suo, continua a ribadire che “la mobilitazione è scaturita da voci infondate. Se domani uno si sveglia e dice in piazza che chiude un altro reparto avviamo un’altra mobilitazione?”.

Leave a Response