Fiumedinisi. Cinquemila visitatori per “Capricci d’autunno”. La manifestazione giunta alla nona edizione

FIUMEDINISI – Si è chiusa con un convegno sulle nuove opportunità offerte dal Piano di sviluppo rurale 2007-2013 la nona edizione di “Capricci d’autunno”, che anche quest’anno ha potuto contare sul patrocinio dell’assessorato regionale Agricoltura, della Provincia Regionale, del Comune di Fiumedinisi e del Consorzio Antichi Mestieri. Negli ultimi due fine settimana sono stati 5mila i visitatori che si sono recati a Fiumedinsi per gustare i prodotti tipici. Al convegno, organizzato dal Comune di Fiumedinisi in collaborazione con la Soat 39 di Giampilieri Marina, hanno partecipato esperti del settore agricolo, l’assessore regionale ai Beni culturali, Lino Leanza, il sindaco di Fiumedinisi, Cateno De Luca, e il dirigente della Soat 39, Giorgio Foti. Sono state affrontate tematiche legate alla valorizzazione, promozione e conoscenza del territorio, delle sue tradizioni popolari e dei suoi prodotti derivanti dal settore agroalimentare, vinicolo e artigianale, legato agli antichi mestieri. Presenti anche l’assessore provinciale Daniela Bruno, il consigliere provinciale Giuseppe Lombardo e numerosi amministratori di Taormina, Letojanni, Itala, Pagliara, Mandanici, S. Alessio Siculo, S. Teresa di Riva, Nizza di Sicilia, Roccalumera, Alì e Alì Terme. “L’assessore Leanza – ha dichiarato l’on. Cateno De Luca – è riuscito ad inserire nei documenti più importanti della programmazione regionale la vincente strategia di sviluppo locale finalizzata alla istituzione delle scuole degli antichi mestieri e delle tradizioni popolari. Oggi – ha concluso l’on. De Luca – abbiamo ottenuto dalle più autorevoli istituzioni regionali il riconoscimento del costante lavoro svolto alla ricerca della nostra identità, mediante la messa in rete con il Gal delle nostre tradizioni artigianali e rurali”.

Leave a Response