Taormina. Il consigliere Cilona attacca Mennella: “A cosa serve il suo assessorato?”. La replica del sindaco Passalacqua

Giuseppe Monaco

TAORMINA – La discussione sull’ASM, prevista dall’ordine del giorno del Consiglio comunale tenutosi giovedì sera, è stata rinviata. Il sindaco, ha solo avuto modo di rispondere ad un’interrogazione presentata dal consigliere di minoranza Bruno De Vita e di accennare all’Azienda Servizi ed al Turismo. “A proposito di De Vita, si trattava –dice Passalacqua- di un argomento che riguardava l’attività dell’Azienda rispetto a fatti che risalgono a qualche tempo fa”. Sulle cose attuali, dei programmi dell’Azienda, invece, il primo cittadino, così come previsto dall’ordine del giorno, relazionerà nella prossima seduta consiliare che, con molta probabilità sarà fissata per il prossimo 2 dicembre. “In quell’occasione –dice ancora il sindaco- ci sarà la possibilità di affrontare in maniera esaustiva la questione”. La seduta di giovedì, comunque, non è trascorsa senza sussulti. A scaldare gli animi ci ha pensato il consigliere di minoranza ed ex assessore al Turismo, Salvo Cilona. “Ho fatto presente ai consiglieri ed al primo cittadino, presente in aula, che, di fatto, Taormina non ha più un assessore al Turismo. La delega che è stata affidata a Italo Mennella –spiega- è stata praticamente svuotata. La cosa più eclatante da sottolineare –aggiunge- è che Passalacqua ha creato un nuovo assessorato. Lo ha chiamato “per i Grandi Eventi” e lo ha affidato all’assessore Costantino Papale.  L’assessore Mennella, inoltre, non si dovrà interessare dell’organizzazione del Natale 2009: al suo posto agirà l’assessore alla Cultura, Vittorio Conti. A questo punto, non resta altro da fare che chiedersi a cosa servono più un assessorato ed un assessore al Turismo”. “Probabilmente –controbatte il primo cittadino- Cilona non ha capito bene cosa è veramente accaduto in seno alla Giunta. Colgo l’occasione, per spiegarlo alla città e al consigliere Cilona. Papale è stato incaricato di valutare la possibilità di organizzare a Taormina manifestazioni di grande richiamo turistico. In particolare la nuova delega dovrà servire per portare a Taormina manifestazioni, veri e propri eventi. Al momento, per esempio, Papale sta trattando per un torneo tennistico di livello mondiale. In cantiere –continua il sindaco- ci sono, però altri fatti. Si sta pensando, per esempio, a come sfruttare nel migliore dei modi lo stadio “Bacigalupo”, un impianto sportivo recentemente ristrutturato ma, sino ad ora, poco sfruttato. Chiaro che il nuovo assessorato deve considerarsi anche una scommessa. Vedremo cosa potrà fare di particolare l’assessore Papale”. A proposito di Mennella,  Passalacqua sostiene: “ Non è vero, così come sostiene Cilona, che l’assessorato al Turismo deve considerarsi svuotato o, peggio ancora, inutile. Mennella, infatti, continuerà ad interessarsi delle cose che ha già avviato e che sono alla base della sua delega. Mi riferisco, in particolare, alla promozione turistica, un settore di grande rilevanza e che tanto ha a che fare con l’economia cittadina. Insomma –conclude il sindaco- si può dire che è stato avviato un processo di potenziamento della Giunta. L’amministrazione guarda con particolare attenzione all’economia turistica. Nuove iniziative, l’organizzazione di eventi sportivi (per esempio) possono servire per far fronte, tra l’altro, ai momenti di emergenza che ci dobbiamo attendere quando inizieranno i lavori di manutenzione straordinaria e di consolidamento del Teatro Antico, tradizionale sede di grandi spettacoli”. “A voler commentare quanto avvenuto in Consiglio comunale –dice, però, Giuseppe Composto, dell’opposizione- non si può sottacere che l’aula è stata impegnata in attività di basso livello. Lo stesso, però, abbiamo potuto notare che la maggioranza continua ad essere poco coesa, non capace di parlare una lingua comune. Ciò vuol dire che non si affrontano argomenti che interessano, sul serio, l’intera città e tutti i cittadini”.

Leave a Response