Alluvione di Scaletta e Giampilieri, entro 15 giorni il piano degli interventi

MESSINA – Entro 15 giorni i consulenti nominati per la ricostruzione dei comuni del Messinese colpiti dall’alluvione del 1 ottobre dovranno fornire un programma di massima sui tempi di ripristino delle abitazioni, delle eventuali demolizioni e della messa in sicurezza dei luoghi.
Questo quanto emerso dall’incontro di oggi a Palermo tra il presidente della Regione, Raffaele Lombardo, commissario delegato per l’alluvione, e il sindaco di Messina, Giuseppe Buzzanca, nella qualità di soggetto attuatore.
Nell’incontro si è concordato, inoltre, di chiedere al Governo nazionale che l’ordinanza del 10 ottobre, con cui sono stati conferiti al presidente Lombardo i poteri di commissario, sia integrata con la previsione delle somme da destinare quale contributo a commercianti, artigiani, titolari di attività produttive e i loro dipendenti.
Si chiederà, inoltre, sia la sospensione dei ratei di mutui e prestiti personali da parte dei cittadini dei comuni interessati verso istituti bancari e verso finanziarie sia la sospensione a decorrere dal 1 ottobre 2009 dei tributi e dei contributi dovuti a Irpef, Irpeg, Inps e altri per almeno un anno.

Leave a Response