Il Consorzio ammette che l’autostrada Me-Ct non garantisce il massimo della sicurezza. Per lo svincolo di Alì Terme tutto da rifare

MESSINA – L’autostrada Messina-Catania non garantisce il masimo della sicurezza. A dirlo è stato ieri in una riunione tra il commissario del Cas Matteo Zapparrata, il presidente della Provincia Nanni Ricevuto, alcuni sindaci del versante ionico e consiglieri provinciali. E per questo motivo, ha aggiunto Zapparrata, stiamo programmando interveni per 80 milini di euro provenienti dalle Casse delle Regione. Sulla A18 sono previsti interventi di messa in sicurezza, pavimentazione, installazione di nuovi guardrail. Per quanto riguada i nuovi svincoli, compreso quello tra Alì Terme e Nizza di Sicilia, il commissario  ha detto che i progetti finora presentqati verranno bocciati per la valutazione d’impatto ambientale. Questo significa che i caselli che si sperava potessero essere realizzati a breve termine slitteranno di alcuni anni rispetto alle prevision perchè bisognerà cominciare a pensare ad una nuova progettazione..

Leave a Response