Letojanni. Chiedono il pizzo al gestore di un villaggio turistico, arrestati due minori ritenuti vicini al clan mafioso dei Laudani

LETOJANNI – Due minorenni, R. S. di 17 anni e S. M. G. di 16, entrambi catanesi, sono stati arrestati dalla Polizia di Taormina con l’accusa di tentata estorsione aggravata ai danni di una struttura residenziale-alberghiera di Letojanni.
Secondo quanto ricostruito dagli agenti del commissariato taorminese, i due avrebbero chiesto il pizzo al gestore del villaggio turistico: 100 mila euro in un’unica soluzione o 2500 euro al mese. Sempre secondo gli investigatori, i due sono ritenuti vicini clan mafioso catanese dei Laudani. Dopo l’arresto, su ordinanza del Gip presso il Tribunale dei Minori di Messina, i due sono stati trasferiti nel centro di accoglienza della giustizia minorile.

Leave a Response