S. Teresa. Notte bianca, un successo macchiato dalle polemiche

S. TERESA – Un successo, velato dalle polemiche del giorno dopo. La “Notte bianca di Riva” ha richiamato migliaia di persone, che hanno affollato il Corso Regina Margherita e la piazza del lungomare adibita alle manifestazioni estive, teatro della prima regionale di “Ciuriciurijazz”, uno spettacolo del santateresino Santino Scarcella che ha visto la partecipazione dell’attore Daniele Perrone, anch’egli del luogo (presente nel Cast di “Baaria” di Giuseppe Tornatore, kolossal che aprirà il Festival del Cinema di Venezia) e di Marisa Laurito. Ed è proprio su questo spettacolo che si è registrato il “rammarico” del consigliere provinciale Lalla Parisi, “nei confronti dell’organizzazione della Notte bianca   e dei presentatori per la scarsa sensibilità istituzionale”. Presenti alla serata in prima file, in rappresentanza della Provincia regionale, anche gli assessori Antonino Terranova, Mariella Perrone e Mario D’Agostino; il consigliere Matteo Francilia, il  consulente  della presidenza Gambino e il capo di gabinetto dell’ufficio di presidenza Nino Carbonaro. “La mia amarezza – ha detto Lalla Parisi, ribadendo la totale sintonia e sinergia con il sindaco, Alberto Morabito – è nata in quanto gli organizzatori hanno totalmente ignorato la presenza dei rappresentanti provinciali  assumendosi meriti non propri e  non  dando  il giusto risalto al ruolo determinante che ha avuto la Provincia, senza il cui apporto la prima regionale di “Ciuriciurijazz” non si sarebbe tenuta a S.Teresa, facendo un grande torto ad un nostro concittadino e privando tutti noi del piacere di apprezzare un qualificato  artista della nostra Sicilia”. Lalla Parisi ha espresso “grande compiacimento per la riuscita dell’evento, messo in scena grazie alle risorse e agli sforzi profusi dall’Ente intermedio. Lo spettacolo  – incalza – è stato interamente patrocinato e finanziato dalla Provincia, nell’ambito di una programmazione culturale di eccellenza, tendente ad esaltare le professionalità  esistenti sul territorio siciliano”. Infine il consigliere Parisi ha auspicato “che simili atteggiamenti vengano messi al bando dall’ amministrazione comunale, alla quale rinnovo  l’intendimento di una continua e proficua collaborazione  e alla cui immagine sicuramente servono comportamenti di provata professionalità”.

Leave a Response