Roccalumerea, mutuo da 1milione di euro per l’area artigianale

ROCCALUMERA – C’è una priorità nell’agenda dei lavori dell’amministrazione comunale e del Consiglio. Al ritorno dalle ferie, tra pochi giorni, il sindaco Gianni Miasi, gli assessori e i consiglieri si adopereranno insieme ai funzionari per definire la pratica legata alla zona artigianale, per la cui realizzazione al Comune jonico è stato assegnato un finanziamento di 2milioni e 801mila euro, il cui decreto è stato pubblicato lo scorso mese sulla Gazzetta ufficiale della Regione Siciliana. L’Ente locale dovrà compartecipare all’intervento con 1milione e 99mila euro, nell’ambito di un investimento complessivo di 3milioni e 900mila euro. La quota di compartecipazione sarà erogata attraverso l’accensione di un mutuo, il prossimo settembre, da parte del Consiglio. L’amministrazione ritiene che la somma possa comunque rientrare nelle casse del Comune attraverso la vendita dei singoli lotti dell’insediamento artigianale, che si snoda su un’area di 3 ettari. Escluse le opere di urbanizzazione (parcheggi, strade d’accesso e infrastrutture varia), i capannoni sorgeranno su un’area di 5mila metri quadrati. Gli amministratori sono fiduciosi e confidano di aprire il cantiere entro il prossimo febbraio. I lavori dovrebbero durare 4-5 mesi. Contestualmente sarà rivista la graduatoria degli aventi diritto, quanti saranno i lotti da destinare alle imprese locali e quanti, invece, a chi presenterà istanza da fuori paese. L’infrastruttura, che sorgerà alla periferia sud del paese, nelle vicinanze dello svincolo autostradale, consentirà di ridisegnare il volto del paese. Roccalumera, per la sua posizione strategica, rappresenta il baricentro del comprensorio jonico messinese anche in virtù dello svincolo autostradale. Gli amministratori puntano ad un salto di qualità anche sotto il profilo occupazionale. Tutti in paese parlano di un evento che potrebbe segnare la svolta in un territorio per molti anni abbandonato al suo destino e dimenticato dalla politica e dai politici. Su questo anche maggioranza minoranza consiliare sono d’accordo. Attraverso il finanziamento – ha fatto rilevare il gruppo di opposizione – sarà realizzata un’opera da anni attesa dagli operatori economici, che può portare tanti vantaggi a al territorio, anche sotto il profilo occupazionale. Si tratta dunque di un aiuto concreto che si offre al tessuto produttivo locale e, di conseguenza, all’attività economica dell’intero comprensorio con la finalità di consolidare il comparto produttivo.

Leave a Response