Taormina. Vie d’accesso al centro storico, lavori per oltre 1milione di euro

TAORMINA – In arrivo interventi per le due più importanti arterie di accesso al centro storico. L’assessore ai Lavori pubblici, Marcello Muscolino, ha annunciato che nei prossimi giorni saranno avviati i lavori di maquillage della via Mario e Nicolò Garipoli. E’ stata espletata, infatti, una gara d’appalto che ha visto assegnare gli interventi ad un’impresa del comprensorio turistico. Dopo anni di attesa, grazie ad una spesa di circa 150 mila euro, saranno realizzati i parapetti metallici e altre opere necessarie nel tunnel che si trova in contrada Spisone. Ovviamente, si è cercato di evitare che i cantieri siano aperti nel maggiore periodo di afflusso turistico. Gli interventi sono previsti per quando Taormina non sarà presa d’assalto dai vacanzieri. La stessa filosofia, su una indicazione di una commissione consiliare competente, è stata adottata sull’ormai considerata “gemella” via Crocefisso. In questo caso, si parla di un intervento da oltre un milione di euro, che dovrebbe risolvere anche le difficoltà di contrada Mastrissa a raggiungere il centro storico. Si parla, in questo caso, di un avvio delle opere nelle seconda metà di settembre. Un ordine di servizio dei competenti uffici indica, appunto, tale indirizzo. E, intanto, le proteste per le pessime condizioni di questa arteria sono ormai giornaliere e reiterate.E’ stata segnalato anche, dall’ex vice sindaco Eligio Giardina, la costante fuoriuscita di liquami sulla via Crocefisso. Un problema, questo, ormai di decenni e che potrebbe essere risolto con gli interventi previsti. Una volta sbloccato l’iter si dovrà dare, però, ancora del tempo per allestire materialmente il cantiere.Poi i lavori potrebbero proseguire per almeno 18 mesi. Si prospetta un lungo iter, dunque, ma stando ai competenti uffici di Palazzo dei Giurati, la strada non sarà chiusa al traffico. Saranno realizzati, probabilmente, alcuni tratti di manto e sarà istituito il senso unico alternato.Una problematica organizzativa, questa, da affrontare immediatamente con la ditta esecutrice dei lavori; anche perché quella strada è diventata fondamentale per la viabilità comprensoriale e, inoltre, è l’unica diretta tra il centro storico e l’ospedale “S.Vincenzo”, ubicato in contrada Sirina. La gara d’appalto era sta realizzata a suo tempo dall’Urega di Messina. Ad aggiudicarsi il pubblico incanto è stata una ditta del trapanese, che presto allestirà il cantiere.

Leave a Response