Savoca. Nuovo look per il centro storico

SAVOCA – Il suggestivo centro medievale della Val d’Agrò si rifà il look in vista della cerimonia di adesione al club de “I borghi più belli d’Italia”. A settembre è prevista la consegna ufficiale della certificazione e a Savoca arriveranno in visita il presidente nazionale dei “Borghi”, Fiorello Primi, il direttore generale dello stesso sodalizio, Umberto Forte, alcuni delegati internazionali, oltre all’assessore regionale al Turismo Nino Strano, al presidente della Provincia Nanni Ricevuto e ad altre personalità istituzionali, regionali e nazionali. Sarà una cerimonia di grande effetto e l’Amministrazione del sindaco Nino Bartolotta, che ha inseguito a lungo e con caparbietà il prestigioso risultato, non vuole farsi trovare impreparata. Così da alcuni giorni nel borgo medievale sono in corso interventi di riqualificazione. Per prima cosa è stato eliminato uno sconcio che da anni mortificava l’ingresso del paese. Il Comune ha infatti coperto con dei grandi pannelli fotografici la facciata di un immobile privato rimasto purtroppo incompleto. Inoltre, nei posti più suggestivi del centro storico, sono stati posizionati degli originali vasi, adornati con gerani rossi, realizzati da un artigiano locale. Ma gli interventi più importanti riguardano la bonifica dell’area adiacente l’arco della “Porta della Città”. Dopo decenni di attesa, infatti, l’Amministrazione è riuscita a concordare con il proprietario, Giuseppe Casablanca, la cessione a titolo gratuito dell’immobile ubicato a ridosso dell’importante gioiello medievale, divenuto il simbolo di Savoca.
“Un gesto nobile – ha spiegato il sindaco Bartolotta – che è l’esempio emblematico di come anche i cittadini savocesi sono ormai convinti che puntare sulla riqualificazione del patrimonio artistico, culturale ed ambientale rappresenti la sola via percorribile per dare sviluppo economico ed occupazionale al nostro territorio”.

Leave a Response