Nizza. Allarme randagismo, interrogazione al sindaco

NIZZA – Anche nella cittadina jonica, come in altri comuni della riviera jonica, in questo periodo si verificano episodi di randagismo. Proprio nelle calde serate estive, residenti e vacanzieri che passeggiano per le vie della cittadina, vedono aggirarsi cani randagi, soli o in piccoli branchi, che destano  paura e preoccupazione, sia per motivi igienici, sia per il concreto rischio di aggressioni.
Il consigliere di minoranza Mimma Brigandì si è fatta portavoce al sindaco e al presidente del consiglio comunale di queste preoccupazioni, presentando un’interrogazione, con la quale invita l’Amministrazione a non sottovalutare la problematica e ad attivarsi per fornire in tempi brevi una soluzione concreta.
”La presenza dei cani randagi all’interno del centro abitato – afferma il consigliere Brigando – fa sì che i cittadini  non si sentano liberi di fruire in tranquillità delle strade e degli spazi pubblici, come le piazze e il lungomare,  né si sentano più sicuri di mandare in strada i loro figli”. I fatti avvenuti in questi ultimi mesi, specialmente nel Sud, dove ci sono state aggressioni di cani randagi affamati a danno di bimbi e persone, da un lato aumentano la preoccupazione nella gente, dall’altro mostrano come ancora i comuni non siano organizzati e preparati per affrontare tale fenomeno.

Leave a Response