Taormina. Piazza del Tocco, dove cresce la vergogna

TAORMINA – “MessinAmbiente e Comune di Taormina, raddoppiano: piazza Del Tocco è stata trasformata in isola ecologica. Da stamattina la piazzetta, situata all’inizio di via Sesto Pompeo, in pieno (anzi pienissimo) centro storico, è stata “arricchita” di altri due cassonetti. Un vero invito agli utenti che, da ora, avranno più opportunità di scaricare spazzatura a due passi dalle antiche  mura di recinzione della città, da Porta Catania e dal Palazzo Duchi di Santo Stefano”. Così scrive, ancora una volta, a Tele 90 un nostro lettore che pare essersi votato alla difesa di uno degli angoli dell’area urbana più battuti dalle migliaia di turisti in arrivo al parcheggio di Porta Catania. “Prima – dice il nostro volontario cronista da strada- c’era un solo cassonetto che non riusciva a contenere (anche per l’inciviltà d’imprenditori privati, dirigenti di pubblici uffici e di privati) tutta la sporcizia prodotta nel quartiere di riferimento ed anche in altri più o meno distanti da Porta Catania. C’è chi porta i suoi sacchetti proprio lì pur essendo residente in altri comuni. Con tre cassonetti, avranno forse pensato i responsabili del servizio NU, si potrà sopperire a certe difficoltà. Non ne sono convinto, anzi sono certo che con maggiore disponibilità (tre cassonetti al posto di uno) aumenterà l’utenza e lieviterà il quantitativo di spazzatura che sarà depositato in piazza Del Tocco che, così, diventerà una vera isola ecologica. Insomma, invece di ripulire la zona e di “educare” gli utenti (anche con le multe previste dai regolamenti comunali)  c’è chi ha pensato di far crescere la vergogna”.

Leave a Response