Taormina. “La cabina del metano è piena di spazzatura”

TAORMINA – “Benvenuti a Taormina”. Per lanciare questo messaggio l’Enel gas, che a Taormina distribuisce il metano, ha scelto un metodo inusitato ma sicuramente poco invitante: accoglie i turisti che sbarcano nel posteggio Porta Catania con un bel trofeo di spazzatura. E’ quanto comunica a Tele90 un, ormai, affezionato lettore che si è specializzato in segnalazioni di piccoli e grandi disservizi, inconvenienti.” Avviene – scrive – che il recinto della cabina di distribuzione del gas (che, dicono, ti da una mano) chiuso ermeticamente con una gabbia in ferro bloccata con un pesante lucchetto, è ripieno d’immondizia: bottiglie vuote, sacchetti pieni di rifiuti, cartacce. Tutto è testimoniato dalla foto. Questo è lo spettacolo che la città riserva alle migliaia di visitatori che, ogni giorno, si servono del grande posteggio posto a sud della città. Lasciata l’auto in sosta, superano il breve tragitto che separa l’impianto dalla città e si ritrovano nella villetta dell’Excelsior dove, appunto, è stata ricavata la cabina di distribuzione. Pensano di arrivare nella capitale del turismo siciliano, nella città che all’immagine ha dedicato (almeno sembra) gran parte delle attività amministrative. Invece, i malcapitati turisti si trovano in una sorta d’immondezzaio. Questo è il “benvenuti” che Enel gas ha organizzato. Un inconveniente che gli addetti al servizio di Nu del comune non possono risolvere perché il gabbiotto è rigorosamente chiuso, bloccato, serrato. Questo comporta che, all’interno della cabina di distribuzione del metano, la sporcizia continua ad accumularsi. E lo spettacolo non edificante, non è degno di Taormina e nemmeno…di Enel gas”.

Leave a Response